In Notizie

È morto a 88 anni Peter Zinovieff, pioniere del sintetizzatore

A 88 anni è morto l’ingegnere e compositore britannico Peter Zinovieff, pioniere della computer music e collaboratore di numerosi artisti.

17:05:27  – 26/06/2021


La morte di Peter Zinovieff

Si è spento a 88 anni Peter Zinovieff, ingegnere e compositore inglese nato a Londra nel 1933. Zinovieff rivoluzionò il sound musicale oltre mezzo secolo fa con il sintetizzatore. La notizia della scomparsa è stata data solo oggi da James Gardner e pubblicata dal Guardian in queste ore, ma l’ingegnere è deceduto lo scorso 23 giugno, a causa di una terribile caduta avvenuta tra le mura domestiche.

Peter Zinovieff è l’inventore del synth: nella seconda metà degli anni ’60 inventò il sintetizzatore analogico Vcs3, poi usato tra i primi dai Kraftwerk, i Pink Floyd, i Beatles, gli Who, Alan Parsons Project e David Bowie. Sul finire degli anni Sessanta, Zinovieff, in collaborazione con David Cockerell e Tristam Cary, fondò gli Electronic Music Studios,azienda specializzata nella costruzione di strumenti musicali elettronici. Il primo strumento partorito dall’ingegnere fu il Vcs3 nel 1969, un piccolo sintetizzatore portatile acquistato pochi anni dopo anche da Franco Battiato. 

Un documentario su Zinovieff all’interno degli Electronic Music Studios:

LEGGI ANCHE ——-> È morto Lou Ottens, l’inventore delle audiocassette

LEGGI ANCHE ——-> È morto a 84 anni Malcolm Cecil, pioniere del sintetizzatore e produttore

Nessun Commento

Lascia un Commento