18/07/2024
L'atteso annuncio è arrivato: i Blur sono ufficialmente tornati in pista con The Ballad of Darren in uscita a luglio. 

L’atteso annuncio è arrivato: i Blur sono ufficialmente tornati in pista con The Ballad of Darren in uscita a luglio. 

10:51:52  – 19/05/2023


credit photo: Reuben Bastienne-Lewis


Lo avevamo annusato, lo avevamo sperato, ed è ufficialmente vero: i Blur hanno annunciato un nuovo album, The Ballad of Darren, e hanno condiviso il loro primo singolo, “The Narcissist”. Il disco sarà disponibile il 21 luglio tramite Parlophone. 

The Ballad of Darren è il primo nuovo album della band in otto anni, da The Magic Whip del 2015, anche se i membri dei Blur si sono tenuti molto occupati da allora. Negli anni successivi il frontman Damon Albarn ha pubblicato diversi album con i Gorillaz (tra cui Cracker Island lo scorso febbraio), così come l’album solista del 2021, The Nearer the Fountain, More Pure the Stream Flows e l’album del 2019 con The Good, The Bad e The Queen, Merrie Land.

A gennaio, il batterista Dave Rowntree ha pubblicato il suo album di debutto da solista, Radio Songs, su Cooking Vinyl. A febbraio, il chitarrista Graham Coxon e Rose Elinor Dougall hanno pubblicato il loro album di debutto omonimo come The WAEVE (prendi il nostro attuale numero di stampa per leggere la nostra intervista con Coxon e Dougall sull’album). Coxon ha anche recentemente pubblicato un libro di memorie, Verse, Chorus, Monster!. Il bassista Alex James, nel frattempo, ha gestito una fattoria di formaggi.

James Ford ha prodotto The Ballad of Darren, che è stato registrato a Londra e nel Devon. La copertina dell’album è un’immagine del fotografo britannico Martin Parr. I Blur avevano precedentemente annunciato alcuni concerti del 2023, tra cui una data in Italia prevista per il 22 luglio al Lucca Summer Festival. L’ultima scorribanda della band inglese nel nostro paese è datata 2013 nella location di Milano.  Albarn ha detto questo sull’album in un comunicato stampa: “Questo è un disco di scosse di assestamento, una riflessione e un commento su dove ci troviamo ora”

Coxon dice:

Più invecchiamo e diventiamo impacciati, diventa più essenziale che ciò che giochiamo sia carico della giusta emozione e intenzione. A volte solo un riff non fa il lavoro.

Rowntree dice:

Sembra sempre molto naturale fare musica insieme. Con ogni disco che facciamo, il processo rivela qualcosa di nuovo e ci sviluppiamo come band. Non lo diamo per scontato

La scaletta dell’album 

  1. ‘The Ballad’
  2. ‘St Charles Square’
  3. ‘Barbaric’
  4. ‘Russian Strings’
  5. ‘The Everglades (For Leonard)’
  6. ‘The Narcissist’
  7. ‘Goodbye Albert’
  8. ‘Far Away Island’
  9. ‘Avalon’
  10. ‘The Heights

LEGGI ANCHE ——-> Blur: una data in Italia nel 2023

LEGGI ANCHE ——-> Blur: ufficiale la reunion della band


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *