Buck Meek – 12 settembre 2023 – Circolo Magnolia (Milano)

Il membro fondatore dei Big Thief, Buck Meek, si esibito lo scorso 12 settembre al Circolo Magnolia di Milano nella prima delle tre date previste in Italia.

23:33:46  – 13/09/2023


buck meek circolo magnolia - www.infinite-jest.it
credit photo: infinite-jest.it

E’ tempo di fuoriuscita in solitaria anche per Buck Meek, che torna con un lavoro in studio a distanza di un paio d’anni dal precedente, il tutto durante la pausa, deduco, dei lavori in casa Big Thief. Pubblica un disco nuovo “Haunted Mountain”, il terzo in cassaforte, scritto parzialmente a quattro mani con Julie Holland, ma anche il primo per, a mio modesto parere, l’etichetta più importante di sempre, quella 4AD, che, lasciatemelo dire, non sbaglia mai un colpo, già casa, per altro degli ultimi meravigliosi album dei Big Thief appunto.

Lui lo si conosce, personalità da vendere, gusto e classe, quanto partner perfetto per l’ex moglie Adrienne, per la sua scrittura; canzoni, che assumono ulteriore lustro proprio con la presenza di Buck, che ritengo, personalmente, ago della bilancia e perno fondamentale nell’ascesa della big family di Brooklyn, va detto che anche nella dimensione live, oltre a farsi notare, aggiunge qualità per un contributo che fa la differenza. Diciamo che la carriera solista, per ovvie ragioni, al momento, è ancora ai margini, potrebbe prendere una piega differente, proprio con questo terzo lavoro, forse più maturo, ma anche la stessa presenza dell’etichetta britannica, dovrebbe avere un suo significato, anche, ragionevolmente, in fase promozionale.

Detto questo, siamo dalle parti del folk e della musica d’autore, con un modus operandi tutto suo, che lo rende originale, vuoi anche per un timbro di voce, sicuramente non tra i più convenzionali. Passa in Italia per tre concerti in SOLO version, parte stasera dal Magnolia di Segrate, quindi domani, Torino, allo Spazio 211, per concludere a Bologna, all’abituale Locomotiv, il 16.

Magnolia che utilizza l’ultima cartuccia estiva, prima della consueta chiusura, per ricaricare le pile e ripartire con l’allestimento indoor. Si sa Settembre è un bel mese e, nonostante tutto, siamo ancora in estate, quindi palco piccolo rigorosamente ancora all’aperto per Buck Meek. In apertura Germain Dunes, artista losangelina, che quest’anno ha pubblicato il debutto sulla lunga / media distanza dal titolo “Midnight Games”, che vede proprio l’amico Buck ospite in un brano.

A lei il compito di aprire le danze, suona una mezz’ora, bella voce e repertorio interessante. Subito dopo Buck on stage per presentare, quindi, questo suo terzo capitolo “Haunted Mountain”, suo un approccio che conferma la regola dell’asticella alta, Buck fa musica non per mestiere, ma per missione, contento che sia pure diventata un lavoro, ma è solo un dettaglio, suonerà gran parte della tracklist di questa nuova fatica uscita il 25 di Agosto ed accolta a plebiscito dalla critica di settore. 

L’ultima title track, ma anche “Didn’t Know You Then” piuttosto che l’accoppiata “Secret Slide” o la quasi omonima “Second Sight” sono già evergreen dei un repertorio di un artista qui non per comparsa, ma per rimanere tra l’elite del gotha di genere. Non c’è l’abituale band, che lo accompagna solo per alcune tappe di questo tour, ma non se ne sente la mancanza, le canzoni hanno un approccio minimale, intimo, quasi confidenziale, quanto Buck sia stato in grado di creare l’atmosfera giusta. Suona un’oretta, per palesarsi subito dopo al banchetto del merch, per fare gli onori di casa e ringraziare ancora i pochi ma calorosi presenti. 

(Fabio Campetti)


LEGGI ANCHE ——-> Buck Meek (Big Thief): il nuovo album si intitola ‘Two Saviors’ | ASCOLTA il singolo

LEGGI ANCHE ——-> Buck Meek (Big Thief): “Abbiamo finito di registrare il nuovo album”


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *