In Notizie

Mercury Prize 2019: svelate le nomination

 

 

La lista dei candidati per il Mercury Prize 2019 – l’ambito premio destinato al miglior album britannico o irlandese – è stata annunciata, con molte sorprese. Tra i nomi selezionati segnaliamo, The 1975 con A Brief Inquiry Into Online Relationships, Slowthai con Nothing Great About Britain, Black Midi con Schlagenheim, Little Simz con Grey Area, Dave con Psychodrama, i Foals con Everything Not Saved Will Be Lost Part 1, Nao con Saturn, gli IDLES con Joy as an Act of Resistance, Anna Calvi con Hunter, Cate Le Bon con Reward, i Fontaines DC con Dogrel, e infine SEED Ensemble con Driftglass.

Il vincitore sarà scelto da una giuria di critici musicali britannici e professionisti del settore e sarà svelato al Awards Show, che si terrà il 19 settembre all’Eventim Apollo di Hammersmith.

I vincitori dello scorso anno sono stati i Wolf Alice , che batterono la concorrenza (su tutti) di Arctic Monkeys, King Krule, Noel Gallagher, Florence + the Machine. La prima edizione venne realizzata nel 1992 e da allora, illustri nomi della musica, sono stati insigniti da tale premio. Tra tutti ricordiamo Primal Scream, Pj Harvey, Pulp, Franz Ferdinand, Alt J e Arctic Monkeys.

 

Nessun Commento

Lascia un Commento