27/05/2024
Il primo album di una lunga carriera che consegnerà alla storia 14 dischi dal 1976 al 1995.

 

 

I Ramones iniziano a suonare nel 1974 e, l’anno successivo, realizzano la prima demo. L’esordio ufficiale avviene nel 1976 quando la band, grazie alla Sire Records, pubblica Ramones.

Un disco veloce che ha nella fase di missaggio e nelle sue tecniche modernissime di lavorazione – come la sovraincisione e il raddoppiamento vocale – le armi migliori. Violenza, prostituzione maschile, nazismo, sono i temi scottanti che la band snocciola nei testi. Il primo album della band è un garage rock semplice e coinvolgente che si scontrerà con la montagna di tecnicismo intellettuale creato pochi anni prima dal rock progressivo.

Nel 1976 la storia del rock è destinata a cambiare e la geopolitica della musica si sposterà a New York. Il suono proposto dai Ramones scandisce i tempi di una società post-industriale e frenetica. La bravura di questi quattro ragazzi risiede nella lucida analisi di una società frivola, iper consumistica e propensa alla cultura pop. È un album che detiene una sottile filosofia: spinge le nuove generazioni a credere nel proprio futuro, spinge i giovani a credere nei propri mezzi.

I Ramones hanno sovvertito la cultura popolare in termini sociologici, comportamentali e comunicativi, e il loro esordio ha scombinato le coordinate temporali del rock. 

 

G.A

 


 

Joey Ramone – voce

Johnny Ramone – chitarra 

Dee Dee Ramone – basso, voce

Tommy Ramone – batteria 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *