Iggy Pop: “Ascoltare nuova musica è meraviglioso, mi apre la mente”

In una lunga intervista concessa al The Guardian, Iggy Pop ha svelato di esser ancora attratto dalla nuova musica. A poi raccontato aneddoti su David Bowie e i Kraftwerk.

12:00:33  – 18/09/2021


credit photo: courtsey Caroline International

L’intervista di Iggy Pop 

Iggy Pop che ti ammalia e che al contempo neanche ti sorprende: l’artista ha concesso una lunga intervista al The Guardian (disponibile qui) e si è detto ancora molto eccitato nello scoprire nuova musica. L’iguana ha detto che, scoprire nuova musica “mi apre la mente e l’elemento sorpresa mi tiene connesso”.

Descrivendo il processo, ha aggiunto: Mi sento come se stessi estraendo diamanti – e quando trovi il diamante, lo sai.

Ha dato l’esempio di come si è sentito quando ha sentito ‘Chaise Longue’ di Wet Leg dicendo:

È sfacciato, con un groove malvagio, ma sono le voci – sono quasi metronomiche. Potresti chiedere a 100 persone di cantarlo e non suonerebbe allo stesso modo

Nella lunga chiacchierata ha inoltre lodato Moses Boyd e Sons of Kemet e ha aggiunto:

Se sento qualcuno dire: ‘Le cose non vanno bene come una volta’, dico loro di ascoltare il remix di Moses Boyd di Pace di Nubya Garcia. È musica contemporanea straordinariamente avanzata che tocca le corde del cuore. Lo stesso vale per Sons of Kemet e The Comet Is Coming 

Ha anche raccontato come David Bowie lo abbia introdotto alla nuova musica e l’eccitazione che ha provato.

Fin dalla mia adolescenza, mi arrabbiavo quando la radio trasmetteva qualcosa di banale e mi sentivo bene quando mi piaceva qualcosa di nuovo. David Bowie mi ha fatto conoscere i Kraftwerk. Li ho incontrati e ho detto loro: andrò a dormire con la vostra musica in cuffia


LEGGI ANCHE ——-> Iggy Pop annuncia la ristampa di Zombie Birdhouse del 1982

LEGGI ANCHE ——-> Iggy Pop: l’artista ha scritto una canzone sul coronavirus| ASCOLTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *