BERNARD BUTLER: album solista dopo 25 anni

bernard butler album - www.infinite-jest.it

 

 

Bernard Butler, storico membro degli Suede, è tornato con il suo primo album solista a ben venticinque anni di distanza dall’ultimo lavoro. Il disco si intitola Good Grief e sarà disponibile il 31 maggio per la 355 Recordings. Contestualmente all’annuncio l’artista rende disponibile l’ascolto di un primo singolo intitolato “Camber Sands” disponibile al link in basso.

 

 

Nel 2022, Butler ha collaborato con attrice Jessie Buckley per l’album, For All Our Days That Tear The Heart. È stato membro fondatore degli Suede e ha suonato nel debutto omonimo del 1993 e nel classico di tutti i tempi del 1994 Dog Man Star (così come i loro molti incredibili lati B dell’epoca). Dopo aver lasciato il gruppo ha pubblicato due album come parte del duo musicale McAlmont & Butler insieme al cantante David McAlmont. Nel 2004 Butler si è riunito con Brett Anderson di Suede per formare The Tears, che ha pubblicato un album, Here Come the Tears del 2005. Ha anche lavorato come produttore con una varietà di artisti. Ma Butler ha pubblicato solo due album da solista, People Move On del 1998 e Friends and Lovers del 1999.

 

Butler ha detto questo sull’album in una dichiarazione:

 

Per un bel po’, sono stato sfregiato e avevo paura. Ero felicemente distratto e gioiosamente coinvolto con tanta musica. Mi sono reso conto che solo essere lì era più di quanto avessi mai sperato. Ho dato molto ad altre persone, ma mi sono reso conto che la mia storia era definita da quello che ero, piuttosto che da quello che sono. Mi sono prefissato un modesto obiettivo commerciale, un obiettivo creativo in attesa: esibirmi a 10 persone senza essere imbottigliato, poi trovarne 11 la sera successiva. Così iniziò la disfazione del mio imbarazzo. Scrivevo come pensavo e cantavo come scrivevo finché le bottiglie non volano. E così sono arrivate le canzoni.

La scaletta

1. Camber Sands
2. Deep Emotions
3. Living the Dream
4. Preaching to the Choir
5. Pretty D
6. The Forty Foo”
7. London Snow
8. Clean
9. The Wind


ULTIME NOTIZIE ——-> GASTR DEL SOL: la band torna dopo 26 anni

ULTIME NOTIZIE ——-> ARAB STRAP: tre date in Italia a giugno


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *