In Notizie

Vicky Cornell: la vedova dell’artista fa nuovamente causa ai Soundgarden

A riportare la notizia è Variety. Il giornale racconta la nuova causa intentata dalla vedova di Chris Cornell nei confronti dei Soundgarden

11:44:44  – 18/02/2021


credit photo: Josh Jensen 

La vedova Cornell e la nuova causa ai Soundgarden

Più che onorare dignitosamente la figura dell’indimenticabile Chris Cornell quello che sta accadendo tra i membri dei Soundgarden e la moglie del compianto frontman del gruppo, sembrerebbe tanto rassomigliare ad una disputa su di un ring qualsiasi di boxe di provincia. Tanti sono gli interessi, tanto è il giro di affari che vede protagonisti i soggetti citati. La vedova di Chris Cornell, la signora Vicky, ha nuovamente intentato una causa ai danni di Matt Cameron, Kim Thayil e Ben Sheperd.

A darne notizia è Variety in una notizia prontamente riportata dall’edizione odierna di Pitchfork che ne ha visionato i documenti depositati in tribunale. La vedova del cantante afferma che le sarebbe stata offerta una “cospicua” somma pari a 278mila dollari dai tre musicisti della band, ritenuta dalla donna e dai suoi legali bassa. Stando ai documenti Vicky Cornell avrebbe dichiarato di aver offerto agli ex compagni del marito una somma importante: quattro milioni di dollari per ognuno per garantire quindi la quota di asset ma la proposta sarebbe stata declinata dai musicisti.

Vicky Cornell si sarebbe quindi nuovamente appellata dalla giustizia per cercare di ottenere una cifra che racchiuda il valore del marchio dei Soundgarden. Valore che dovrebbe tener conto dei successivi introiti della band tra concerti ed eventuali album.

L’avvocato di Vicky Cornell Marty Singer ha dichiarato a Pitchfork:

L’affermazione della band che questa disputa in qualche modo non riguardi i soldi per loro è assurda e ipocrita. Ovviamente si tratta di soldi e della loro avidità. Hanno ricevuto un’offerta da parte di terzi per acquistare solo una parte dei loro interessi per 16 milioni di dollari, e successivamente si sono offerti di riscattare l’interesse di Chris per soli $ 278.000.

E poi Vicky ha offerto 21 milioni di dollari per le loro azioni, che hanno rifiutato, non perché volessero preservare il lavoro della loro vita ma perché sanno che trarranno ancora di più dal futuro sfruttamento della musica che Chris ha scritto e dell’eredità che ha creato (che ha rivestito le loro tasche per anni).

Un rappresentante di Soundgarden ha comunicato:

I membri attuali dei Soundgarden hanno presentato alla Cornell Estate quattro mesi fa un’offerta di riscatto degli interessi  calcolata da una stima dell’industria musicale rispettata esperto Gary Cohen.

Da allora, i membri della band hanno continuato a cercare di risolvere tutte le controversie con la Cornell Estate e nei loro numerosi tentativi di risolvere, i membri della band hanno scelto di offrire più volte l’importo calcolato da Cohen. Questa disputa non è mai stata sui soldi per la band. Questo è il lavoro della loro vita e la loro eredità.

LEGGI ANCHE ——-> Vicky Cornell: “Chris non era depresso. É stato ucciso dai farmaci”

LEGGI ANCHE ——-> Chris Cornell: la vedova Vicky intenta causa ai Soundgarden

Nessun Commento

Lascia un Commento