18/07/2024
In un lungo articolo apparso su Rolling Stone America emergono dettagli circa il precario stato di salute di Taylor Hawkins, batterista dei Foo Fighters.

In un lungo articolo apparso su Rolling Stone America emergono dettagli circa il precario stato di salute di Taylor Hawkins, batterista dei Foo Fighters.

15:43:58  – 17/05/2022


credit photo: Raph_PH

Il precario stato di salute di Taylor Hawkins

A distanza di appena due mesi dalla tragica scomparsa di Taylor Hawkins, morto a 50 anni, in Colombia, emergono particolari circa lo stato di salute precario del musicista. 

in un lungo articolo pubblicato da Rolling Stone USA è stata effettuata una disamina accurata dei fatti che hanno preceduto il tragico epilogo ai danni del musicista. Quello che abbiamo appreso, fino a poche ore fa, era l’esito dell’esame tossicologico commissionato della Procura generale della Colombia: Taylor Hawkins era risultato positivo ad un mix di farmaci e oppiacei. 

La rivista ha ricostruito i fatti intervistando tra gli altri Matt Cameron dei Pearl Jam e Chad Smith dei Red Hot Chili Peppers, Hawkins aveva denunciato stanchezza e problemi fisici riguardo ai tour sempre più estenuanti del gruppo, ottenendo in cambio una tabella di marcia ancor più fitta d’impegni. Queste le parole del batterista dei Red Hot Chili Peppers: 

Mi ha raccontato di aver perso i sensi a bordo di un aereo lo scorso dicembre e che per rianimarlo hanno dovuto somministragli una flebo e altre cose. Ribadiva di non riuscire più a gestire la vita in tour

Giunge la smentita da parte di un portavoce dei Foo Fighters circa le dichiarazioni dei musicisti. 

LEGGI ANCHE ——-> NHC: nuova band per Taylor Hawkins, Dave Navarro e Chris Chaney

LEGGI ANCHE ——-> Taylor Hawkins (Foo Fighters): ‘Get the Money’ è il nuovo album

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *