25/06/2024
Una campagna crowdfunding a sostegno dello storico Spazio 211 di Torino dopo il recente furto che ha messo in ginocchio lo staff.

Una campagna crowdfunding a sostegno dello storico Spazio 211 di Torino dopo il recente furto che ha messo in ginocchio lo staff.

13:44:27  – 31/12/2020


Lo Spazio 211 riparte

Il 2020 è stato, per tutti, l’annus horribilis da cancellare in fretta. Il nefasto periodo ha ovviamente toccato anche il mondo della musica e per chiudere questo 2020 è giunta, nelle scorse ore, una terribile notizia che ha toccato tutti noi. Nei giorni scorsi, ignoti, si sono introdotti all’interno dello storico Spazio 211 di Torino facendo razzia di tutto ciò che c’era al suo interno.

I ladri hanno inflitto un duro colpo all’associazione Spazi Musicali che gestisce l’attività, ma, contestualmente, è stato un duro colpo per tutti noi. In questi minuti però un fiume di solidarietà ha invaso lo staff di Spazio 211 e ci è pervenuta una lunga mail che vi alleghiamo nelle parti più importanti. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La lettera

SPAZIO211 non è solo un club per concerti ed eventi, non è solo sede di festival internazionali tra cui TOdays Festival, non è solo sale prove, studi di registrazione, laboratori e corsi musicali; è un luogo di bellezza, che ha contribuito a fare di tanti di noi delle persone facendoci da “casa” quando nelle nostre non si riusciva a stare, un luogo in cui Torino ha saputo coagulare tutte le sue anime sotterranee, vitali, sognatrici, originali, potendo fare cose in cui crediamo per sentirci vivi. 

Questo luogo non meritava questo scempio: abbiamo subito l’ennesimo ingente furto e atto vandalico senza precedenti nella nostra storia. Ma ora abbiamo l’obbligo di guardare alla meta e superare questo momento buio senza arretrare di un solo passo, poiché rifiutarci di essere sconfitti è già la nostra vittoria.

In queste poche ore dall’accaduto stiamo ricevendo migliaia di messaggi di solidarietà da tutta Italia: artisti, professionisti, club, organizzazioni e soprattutto Voi pubblico che ci avete ricordato che si può perdere quello che si ha, ma mai quello che si è, e anche in questa epoca segnata dal distanziamento forzato esiste una comunità reale di persone che non si piegano alle ingiustizie. 

Ci state invitando a istituire una campagna di crowdfunding, incoraggiandoci ad uscirne ancora più forti, ma non solo per ricostruire ciò che è andato distrutto, piuttosto per riuscire a ri-creare  nuovamente una casa per tutti noi e voi, non rassegnandoci al vuoto che la chiusura di spazi “non essenziali” sta creando. Questa campagna sarà questo: trasformare una difficoltà in vitalità, impegnandoci ad avanzare con forza e continuando a farci sentire. Stamattina si è presentato qui un ragazzo di nome Matteo che, dopo aver letto di questo ennesimo brutto colpo, ci ha voluto regalare il suo amplificatore. Noi ripartiamo da qui. Insieme a Voi.

 

A questo link sarà possibile aderire alla campagna crowfunding: http://bit.ly/RIPRENDIAMOCI_sPAZIO_211

LEGGI ANCHE ——-> Todays Festival: annullata l’edizione 2020 |I dettagli

LEGGI ANCHE ——-> TOdays Festival 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *