25/06/2024
Neil Young cede la metà della sua discografia a Hipgnosis una società di investimento britannica. Secondo le indiscrezioni, l'operazione è di circa 50 milioni di dollari

Neil Young cede la metà della sua discografia a Hipgnosis una società di investimento britannica. Operazione da circa 50 milioni di dollari.

12:18:21  – 06/01/2021


credit photo: Per Ole Hagen

Neil Young cede i diritti di metà discografia 

Che l’industria musicale sia ormai radicalmente cambiata è cosa nota. A margine di questi stravolgimenti molti artisti stanno iniziando a pensare al loro futuro. Dopo Bob Dylan,  entrato nella storia lo scorso 7 dicembre per aver ceduto il suo intero catalogo a Universal Music, risultando l’acquisizione più importante di un unico artista nella storia della musica, anche Neil Young ha iniziato a pensare al futuro.

Il rocker canadese ha ceduto il 50% della sua musica a una società di investimento britannica in un accordo annunciato mercoledì. Il fondo ha successivamente annunciato l’acquisto che riguarda la metà dei diritti d’autore delle 1.180 canzoni scritte dalla rockstar settantacinquenne. Tra le canzoni inserite nel pacchetto compaiono i classici  Heart of Gold e Rockin’ in the Free World.

Secondo la stampa estera l’operazione si aggira intorno ad una cifra pari a 50 milioni di dollari. Neil Young ha pubblicato circa 44 album in carriera esordendo nel 1968 con l’album omonimo. L’ultimo disco pubblicato dall’artista 75 enne è Homegrown, album composto da materiale registrato tra giugno 1974 e gennaio 1975. Il disco è stato pubblicato il 19 giugno del 2020.

LEGGI ANCHE ——-> Neil Young: lo storico ‘Homegrown’ verrà pubblicato il mese prossimo

LEGGI ANCHE ——-> Neil Young: archiviata la causa contro la campagna elettorale di Trump

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *