14/06/2024
Nel libro appena pubblicato intitolato "Lanegan", emergono interessanti curiosità sulla vita artistica di Mark Lanegan e Kurt Cobain. 

Nel libro appena pubblicato intitolato “Lanegan”, emergono interessanti curiosità sulla vita artistica di Mark Lanegan e Kurt Cobain

14:55:49  – 23/02/2023



Chissà cosa sarebbe accaduto se, Kurt Cobain e Mark Lanegan fossero ancora in vita. Non è purtroppo lecito saperlo visto la prematura dipartita del frontman dei Nirvana nel 1994 e l’improvvisa scomparsa dell’ex voce degli Streaming Trees esattamente un anno fa.

Di fresca pubblicazione è Lanegan, nuovo libro curato da Greg Prato, già autore di Grunge Is Dead. Un libro che sembra essere un vero storytelling sulla storia del cantante e sul movimento grunge anni ’90 attraverso i racconti e gli aneddoti dei personaggi.

Tra questi, anche Nick Oliveri, compagno di band nei Queens of the Stone Age e nella Mark Lanegan Band, il quale ha rilevato che lo stesso Mark Lanegan aveva partecipato alla scrittura del testo di Something in the Way, lo storico brano dei Nirvana incluso in Nevermind.

Nick Oliveri ha dichiarato: 

Mark mi disse che aveva scritto parte del testo di Something in the Way con Kurt Cobain. Kurt aveva suonato in qualche brano di Mark nell’album The Winding Sheet. Così piuttosto che essere pagati si dissero: “Io ti ho aiutato con il testo di un tuo brano, tu mi hai aiutato in un mio. Facciamo che siamo pari».

Non solo Nick Oliveri ma anche l’interessante dichiarazione di Gary Lee Conner, compagno di band di Lanegan negli Screaming Trees e fratello di Van Conner recentemente scomparso. Conner ricorda di quando Courtney Love, attorno al 1995, offrì alla band di suonare You Know You’re Right, ma gli Screaming Trees rifiutarono: 

Lo avevamo imparato da una cassetta che ci aveva dato Courtney mentre Mark non c’era. Quando Mark arrivò a cantare, non ne fu in grado e cambiò idea. Sarebbe stato qualcosa di grosso pubblicare qualcosa firmato dai Nirvana nel ’95 o ’96.

Quella era l’idea. Ma la sensazione di capitalizzare sulla morte di Kurt, non so, forse è stato quello a fermarci, ma un po’ di soldi ai tempi ci avrebbero fatto comodo».

Il pezzo è stato successivamente pubblicato nel 2002 come singolo postumo dei Nirvana.


LEGGI ANCHE ——-> Mark Lanegan: è stato pubblicato l’ultimo video dell’artista

LEGGI ANCHE ——-> Courtney Love: l’artista ha commentato, male, la morte di Mark Lanegan


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *