25/06/2024
Mark Lanegan e i Cold Cave hanno partecipato a Moving through the silence: celebrating the life & legacy of Ian Curtis.

Mark Lanegan e i Cold Cave hanno partecipato a Moving through the silence: celebrating the life & legacy of Ian Curtis, per celebrare il cantante a 40 anni dalla sua scomparsa.

09:44:28  – 19/05/2020


L’appuntamento online

Si è svolto ieri Moving through the silence: celebrating the life & legacy of Ian Curtis l’appuntamento organizzato dal festival Headstock e dal dj e scrittore Dave Haslam. Tanti gli ospiti presenti tra cui Brandon Flowers dei Killers, gli Elbow, Mark Lanegan e Cold Cave,  Kodaline e molti altri. Il live è andato in onda ieri alle 20 sul sito di United We Stream e su Facebook ed è stato un modo per celebrare il cantante, l’artista ma anche l’uomo Ian Curtis.  Il ricavato della serata, coincide con l’inizio della Mental Health Awareness Week, e andrà destinato all’associazione Manchester Mind, che si occupa di salute mentale.

Mark Lanegan e i Cold Cave celebrano Curtis 

Durante la serata hanno fatto apparizione gli ex compagni di band di Curtis, Bernard Sumner e Stephen Morris, così come Brandon Flowers, che ha parlato di come Ian Curtis abbia influenzato la sua musica; successivamente è stata riprodotta una versione dei Killers di Shadowplay. Anche Elbow si sono uniti alla serata, suonando una bellissima selezione di propri brani e canzoni dei Joy Division. A completare la serata ci hanno i Kodaline, che insieme ad un’orchestra hanno suonato Love Will Tear Us Apart. Tra i momenti più toccanti di sicuro va sottolineato quello di Mark Lanegan in collaborazione con i Cold Cave. Dalla collaborazione è stata partorita una versione struggente di Isolation

 

LEGGI ANCHE ——-> Concerti: le regole per ripartire in Italia, distanziamento anche tra gli artisti

LEGGI ANCHE ——-> Ian Curtis: uno speciale evento per celebrare l’artista a 40 anni dalla morte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *