In Notizie

Kendrick Lamar: ‘Good Kid, M.A.A.D City’ entra nella storia

A distanza di sette anni dalla pubblicazione di Good Kid, M.A.A.D City, Kendrick Lamar entra di diritto nella storia dell’hip hop. Il suo album in studio, pubblicato il 22 ottobre del 2012, è riuscito nell’impresa di apparire nella speciale classifica di Billboard 200 per un numero di settimane così longeve, da spingere Eminem al secondo posto. In totale il disco è rimasto in questa speciale classifica per ben 358 settimane superando, di una settimana, l’album di Eminem intitolato The Eminem Show pubblicato nel 2002. 

Dopo aver conquistato il premio Pulitzer lo scorso anno, continua il periodo brillante dell’artista diventato padre pochi mesi fa di una bambina avuta dalla relazione con Whitney Alford

Good Kid, M.A.A.D City è stato registrato in diversi studi in California, infarcito da un numero massiccio di produttori (Dr Dre, Just Blaze, Pharrell Williams, Hit-Boy, Scoop DeVille, Jack Splash e T-Minus su tutti) insieme a molti altri che hanno contribuito alla realizzazione del progetto. Il concept dell’album narra le vicende adolescenziali di Lamar vissute in strada, nel difficile ambiente delle gang della sua città natale, Compton (città californiana nota per essere una delle realtà più violente degli Stati Uniti). 

Nessun Commento

Lascia un Commento