In Notizie

Eddie Vedder celebra Daniel Johnston e ricorda l’amico Chris Cornell

 

Durante il Festival Ohana, da lui organizzato, Eddie Vedder ha reso omaggio a Daniel Johnston suonando una toccante versione  di Walking the CowIl festival musicale, svolto in California, ha riservato molte sorprese agli spettatori. Durante la giornata di sabato scorso vi avevamo già dettagliatamente raccontato del duetto tra il frontman dei Pearl Jam e gli Strokes, headliner della serata.

Eddie Vedder, visibilmente commosso, ha così parlato di Daniel Johnston:

C’era un ragazzo, un grande, grande cantautore, che abbiamo perso meno di un mese fa. Glen Hansard, Kurt Cobain a Lana Del Rey, una lista infinita di musicisti, sono stati ispirati da quest’uomo. Ha vissuto ad Austin, in Texas, e da bambino e ha iniziato a produrre nastri. Poi li ha messi in un negozio e ha fatto copie dei nastri e il materiale è arrivato a molti musicisti. Prima che voi lo sapeste, nell’ambiente musicale, tutti elogiavano il genio di questo giovane. Accadeva un po’ di tempo fa, credo tra la metà e la fine degli anni ’80. Ha fatto musica fino a quando non è morto. Ha avuto un momento difficile, ma da quel momento difficile sono arrivate alcune delle canzoni più toccanti che io abbia mai sentito

Il leader dei Pearl Jam ha poi raccontato di quando ascoltò Johnston in compagnia di Chris Cornell:

Eravamo seduti in una piccola stanza della mia casa dove c’è un camino e un piccolo divano. Non lo definisco posto dell’amore altrimenti suona strano. Abbiamo ascoltato Johnston per due ore di fila e da due si sono trasformate in quattro e poi sei ore. Ridevamo, e piangevamo. Ci siamo guardati e abbiamo detto: Daniel Johnston è superiore a noi due.  

Nessun Commento

Lascia un Commento