In Notizie

E’ morto a 85 anni Lee “Scratch” Perry, produttore e cantante

La notizia della morte di Lee “Scratch” Perry è stata annunciata da un comunicato diramato dal primo ministro giamaicano Andrew Holness.

19:56:54  – 29/08/2021


credit photo: pitpony.photography 

Lee “Scratch” Perry, pioniere reggae e dub

La notizia è stata diramata dal primo ministro della Giamaica, Andrew Holness: Lee Perry è morto. Il Jamaican Observer scrive che Perry è morto oggi al Noel Holmes Hospital, aveva 85 anni. 

Questa la dichiarazione del primo ministro su Twitter:

Le mie profonde condoglianze alla famiglia, agli amici e ai fan del leggendario produttore discografico e cantante, Rainford Hugh Perry OD, affettuosamente conosciuto come ‘Lee Scratch’ Perry. Ha lavorato e prodotto per vari artisti, tra cui Bob Marley and the Wailers, i Congos, Adrian Sherwood, i Beastie Boys e molti altri. Indubbiamente, Lee Scratch Perry sarà sempre ricordato per il suo contributo al mondo musicale. Che la sua anima riposi in pace

Nato nel 1936 ha lavorato come produttore musicale, ma anche cantante, musicista, talent scout e fonico. Ha collaborato con la maggior parte degli artisti giamaicani sin dagli albori del reggae, anticipandone spesso tendenze ed evoluzioni.

Lee Perry, come tutti i produttori discografici giamaicani dell’epoca, fondò e gestì numerose etichette discografiche, tra le quali: Black Art, Justice League, Orchid, Perries, Underground, Upsetter, Upsetters e Wizzdom. Il primo album ufficiale è Roast Fish Collie Weed & Corn Bread del 1977.

LEGGI ANCHE ——-> È morto Charlie Watts, il batterista dei Rolling Stones

LEGGI ANCHE ——-> È morto a 72 anni Dusty Hill, bassista degli ZZ Top

Nessun Commento

Lascia un Commento