24/06/2024
La notizia della scomparsa di Mark Lanegan ha fatto, in pochi minuti, il giro del mondo. Un breve tweet è stato pubblicato dal suo account.

La notizia della scomparsa di Mark Lanegan ha fatto, in pochi minuti, il giro del mondo. Un breve tweet è stato pubblicato dal suo account.

21:44:45  – 22/02/2022


Addio Mark Lanegan

Una terribile notizia è piombata, come un fulmine, in questi minuti: a 57 anni è morto Mark Lanegan. Un tweet apparso alle 20:41 sull’account ufficiale dell’artista, ne ha dichiarato il decesso.

La  famiglia – nel tweet – chiede rispetto e privacy per il dolore che sta attraversando in questo terribile momento. Lanegan è deceduto nella propria abitazione di Killarney, in Irlanda. Non sono state rivelate le cause. 

Una carriera di quelle che resteranno per sempre nella storia della musica quella dell’artista nato ad Ellensburg il 25 novembre del 1964. Lanegan aveva iniziato negli anni ’80 con la sua band, gli Streaming Trees con cui esordisce nel 1986 pubblicando Clairvoyance. Una discografia importante quella con gli “alberi urlanti”, in una gloriosa carriera, infarcita da ben otto album in studio.

Seguiranno moltissime collaborazioni (dalle Desert Sessions ai Queens of The Stone Age, Greg Dulli con il progetto The Gutter Twins, Isobel Campbell) e una meravigliosa carriera solista iniziata nel 1990 con lo splendido The Winding Sheet e suggelata da ben dodici album solisti. Nel mezzo, infinite collaborazioni e celebri momenti che hanno segnato pagine indelebili della storia della musica. Tra tutte, ricordiamo l’album Above del 1996 pubblicato con il supergruppo Mad Season

LEGGI ANCHE ——-> Mark Lanegan: a dicembre arriva il suo album natalizio

LEGGI ANCHE ——-> Mark Lanegan e Cold Cave: guarda il tributo a Ian Curtis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *