In Notizie

Asap Rocky: la procura svedese ha chiesto 6 mesi di carcere

Un calvario infinto per il rapper Asap Rocky, coinvolto in una lite a Stoccolma. Dopo che, nei giorni scorsi il procuratore non ha accettato la versione dell’avvocato difensore dell’artista che puntava alla legittima difesa del suo assistito, oggi arriva l’ennesima presa di posizione. La procura ha chiesto 6 mesi di carcere per il rapper sotto processo a Stoccolma con altre due persone per l’aggressione ai danni di un diciannovenne. L’accusa ha citato ulteriori presunte prove contro l’imputato: una bottiglia usata come arma, racconti dei testimoni e dei video non presenti online.

Il musicista ha ammesso, tramite il suo avvocato, di aver scaraventato a terra il ragazzo, di essere salito sul suo braccio e di avergli inoltre sferrato un colpo sulla spalla, ma allo stesso tempo ha sottolineato come il suo comportamento sarebbe da inquadrare come autodifesa.

Nessun Commento

Lascia un Commento